Comunicato Stampa

In vista della straordinaria edizione di ESOF 2020 che si svolgerà a Trieste nel mese di luglio, la Casa Internazionale delle Donne di Trieste, in partnership con l’Associazione Women&Technologies®, Didael KTS, Gruppo Pragma e ITS, ha ideato un progetto ampio e articolato che vuole promuovere la crescita della presenza femminile e ridurre il gender gap.

Tre iniziative interconnesse rivolte a tutte e tutti nell’ambito del “Festival Science in the City”, per avvicinare la scienza e la tecnologia e far conoscere di più l’apporto delle donne alla ricerca di base, all’innovazione industriale, imprenditoriale, manageriale e della cultura scientifica in generale:

  • Talk Event al Museo Revoltella “Scienza e tecnologia. La parola a donne protagoniste” con una tavola rotonda e la presentazione del portale donnenellascienza.it, ideato da Gianna Martinengo e Laura Moschini, che si arricchirà di nuove interviste a scienziate.
  • Sondaggio online sulla percezione diffusa circa l’equilibrio di genere nella ricerca scientifica e tecnologica.
  • Mini maker faire presso ICTP International Centre for Theoretical Physics, Istituto Comprensivo Marco Polo.

Il sondaggio online è disponibile all’indirizzo https://www.donnenellascienza.it/esof e i risultati verranno pubblicati sul portale Donne nella Scienza e commentati nel corso del Talk Event al Museo Revoltella di Trieste.

Il lancio del progetto avviene in una giornata, quale l’8 marzo 2020, in cui viene celebrata in tutto il mondo “La Giornata Internazionale delle Donne”. ll pensiero corre alle donne che in questo momento, in silenzio, a scapito della loro incolumità, prestano con impegno, competenza e totale abnegazione il loro contributo alla lotta contro un’epidemia planetaria difficile da contrastare: scienziate, ricercatrici, mediche, infermiere… brave e preparate come (e a volte di più) degli uomini, ma ancora troppo spesso non riconosciute “alla pari” dal punto di vista economico, contrattuale, gerarchico, dell’autorevolezza. Una trappola culturale tutta ancora da scardinare, confezionata e cucita intorno alle donne, composta da anacronistici stereotipi che scoraggiano l’intrapresa di percorsi di studi in materie scientifiche e tecnologiche (materie STEAM) da parte delle più giovani, ne rallentano i percorsi di carriera, ostacolano il dovuto riconoscimento, la visibilità e la valorizzazione a professioniste e studiose che, con il loro lavoro e le loro conoscenze, perseguono risultati scientifici e tecnici d’eccellenza, fatti che vengono ancora percepiti come straordinari e tali da destare sorpresa.

Ufficio stampa
DONNE NELLA SCIENZA – EDIZIONE SPECIALE ESOF 2020
esofevent@donnenellascienza.it

EuroScience e Fondazione Internazionale Trieste hanno annunciato che le edizioni 2020 di EuroScience Open Forum ed ESOF saranno posticipate dal 2 al 6 settembre come conseguenza dell’epidemia di Coronavirus e delle misure di contenimento adottate in Italia e negli altri paesi coinvolti.
Partecipa al sondaggio
Take the survey (ENG)