Descrizione Progetto

Laureata in Farmacia presso l’Università di Padova, ha maturato un’esperienza di 30 anni nel settore farmaceutico iniziando il proprio percorso nel settore delle neuroscienze sviluppando e lanciando in Fidia nel 1992 una innovativa linea di nutraceutici a base di botanicals.

Dal 1999 ha lavorato presso la multinazionale Glaxo Welcome in qualità di Business Development Senior manager, collaborando attivamente con il Centro di Eccellenza Ricerche Neuroscienze rivestendo il ruolo di Rappresentante italiano del Centro di Eccellenza presso l’headquarter in UK. Tra i fondatori dell’associazione Italiana Sviluppo del Business e del Licensing Farmaceutico (oggi Italy HLG) di cui è stata Vicepresidente dal 2001 al 2003, sempre in GSK, ha rivestito ruoli nella direzione delle Business unit Neuroscienze e Vaccini.

Nel 2009 lasciava GSK per occuparsi, in qualità di Direttore Generale, del rilancio di una società di biotecnologie IRB – Istituto di Ricerche biotecnologiche. A due anni dal suo ingresso depositava 7 nuovi brevetti e l’azienda otteneva la menzione da Il Sole 24 Ore fra le 100 eccellenze del New Made in Italy per l’innovazione e vinceva il “Premio Impresa Ambiente per il Miglior Processo e Tecnologia” nonché  il Primo premio per la Migliore Qualità̀ e Sicurezza di Prodotto del Premio Tecnologia d’Impresa e Nutraceutica nel 2011; ha quindi ottenuto il primo posto al Concorso Pubblico Regionale con il progetto di ricerca Vegecell in collaborazione con il CNR di Padova. L’azienda che guidava è stata la prima e unica in Europa ad ottenere l’autorizzazione Europea di tre diversi ingredienti per integratori nutrizionali da colture cellulari vegetali.

Nel 2012 ha seguito personalmente l’acquisizione da parte della Multinazionale Croda International plc, divenendo Amministratore Delegato della stessa società fino a giugno del 2016.

Nel 2016 fondava, assieme all’imprenditore Mauro Fanin finanziatore del progetto e presidente di Cereal Docks Group, Demethra Biotech S.r.l., Start up innovativa di ricerca green, italiana al 100%, specializzata nella ricerca e sviluppo di attivi da colture vegetali, da utilizzare nei settori dell’Health care, Food e Personal care.

Grazie alla piattaforma CROP®, messa a punto da lei e dal suo gruppo di Ricerca, che consente l’abolizione totale di uso di solventi e pesticidi nella produzione di attivi vegetali e un risparmio di risorse come acqua e suolo di circa 1000 volte inferiore al consumo richiesto dalle colture tradizionali, otteneva nel 2017, un finanziamento da parte del MISE e della Regione Veneto destinato a progetti di ricerca, sviluppo e innovazione di rilevanza strategica per il rilancio della competitività del sistema produttivo che ha significativamente contribuito alla costituzione di Demethra Biotech Srl nell’attuale assetto produttivo, capace di generare a fine 2021 circa 2,5 ton di fermentato al giorno. Il progetto prevede anche la stretta collaborazione con CREA, Ministero della Salute e diversi Istituti universitari per la realizzazione di progetti di collaborazione pubblico/privato nell’area della farmaceutica.

Attualmente è presidente di Planta rei, azienda di biotecnologie vegetali con particolare focus alla valorizzazione della biodiversità della flora Italiana.

È inventore di 12 brevetti. È, per il secondo mandato, Consigliere del Comitato di Presidenza di Assobiotec–Federchimica e sempre per Assobiotec, Coordinatrice del Gruppo Comunicazione; fa parte della commissione di indirizzo accademico dell’Università di Biotecnologie Mediche di Modena ed è membro del Comitato Scientifico del Cluster Bioinnova (Cluster Biologico Veneto) che, all’interno del progetto INNOPOS, si occupa del ripopolamento, dopo la tempesta VAIA,  nel comuni dell’Altopiano di Asiago di piante  autoctone a rischio di estinzione. È dal 2019 membro del gruppo di lavoro per l’accreditamento e la valutazione del Corso di Laurea Magistrale in Biotecnologie per l’alimentazione dell’Università Agripolis di Padova.

Leggi l’intervista