Maria Teresa Paracampo

Maria Teresa Paracampo è professore associato di Diritto dei Mercati Finanziari e dell’Innovazione Digitale presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”.

Superata la seconda boa degli anta, quando dismette i panni del professore, è anche simpatica (almeno così dicono!), adora viaggiare e ama “perdersi” nella lettura di tutto ciò che possa arricchirla come persona e come professionista.

Si laurea nel 1993 e dopo una parentesi alle dipendenze del Ministero della Giustizia, durante il quale ha conseguito nel 1997 l’abilitazione all’esercizio della professione forense e nel 2003 il titolo di Dottore di Ricerca in Diritto dell’Economia, nel 2005 intraprende il percorso accademico presso l’Università degli Studi di Bari come ricercatore sino a diventare professore associato nel 2013.

Presso la medesima Università ha tenuto nel corso degli anni diversi insegnamenti (Diritto degli Intemerdiari Finanziari, Diritto del Mercato Finanziario, Diritto Bancario e Diritto delle Banche), tutti afferenti al settore del Diritto dell’Economia. Ha svolto attività di docenza anche presso altre Università nell’ambito di Dottorati di Ricerca, Master universitari, Corsi di perfezionamento, Summer School, nonché presso ordini professionali (forensi e dei dottori commercialisti), associazioni di categoria del settore finanziario e società di formazione professionale.

Già componente di comitati scientifici di Master universitari, è altresì componente del comitato scientifico di FEduF (Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio), costituito dall’Associazione Bancaria Italiana.

Autore di numerose pubblicazioni e impegnata da tempo nello studio delle problematiche giuridiche relative alla consulenza finanziaria ed alle intersezioni con il mondo assicurativo e quello creditizio, è stata relatore in diversi convegni, universitari e non, nonché ospite in molte tavole rotonde organizzate da associazioni del settore finanziario.

Affascinata dalle innovazioni nel settore finanziario, nel 2014 ha iniziato un intenso percorso di ricerca dapprima sul tema della robo advisory, poi con riguardo alle altre articolazioni dell’ecosistema FinTech, giungendo nel 2017 a curare la pubblicazione del primo manuale universitario dal titolo “FinTech. Introduzione ai profili giuridici di un mercato unico tecnologico dei servizi finanziari”, seguito nel 2019 da una seconda edizione riveduta ed aggiornata con riferimento specifico alle sfide per il settore bancario. Dopo aver esteso l’ambito di osservazione alle singole tecnologie e, in particolare, all’intelligenza artificiale, ne segue ormai attentamente e costantemente tutte le evoluzioni nell’ambito FinTech e InsurTech.

È componente del gruppo di ricerca presso l’Università di Alicante (Spagna) su “Dinero Digital y Nuevas Redes de Pagos. Aspectos Juridicos [DIDINET]”, approvato da Conselleria de Innovaciòn, Universidades, Ciencia y Sociedad Digital.

Leggi l’intervista